Grazie alla sua natura high-tech la manutenzione e la cura appropriate sono indispensabili quando si indossano, si lavano e si ripongono i capi GI-ESSE Per preservare i prodotti portandoli alla massima prestazione e longevità suggeriamo alcune semplici linee guida:

Estetica
I pantaloncini GI-ESSE sono stati tagliati e confezionati per la posizione in bicicletta: pertanto è assolutamente normale che le bretelle “tirino” leggermente sulle spalle quando si è in posizione eretta. Se non è così bisogna prendere una misura più piccola. in quanto la corretta misura fa si' che il fondello aderisca correttamente e faccia a dovere il suo lavoro.

Utilizzo
E' superfluo ricordarlo ma i pantaloncini s'indossano senza intimo. Quando ci si veste o ci si spoglia bisogna fare attenzione a non tirare bruscamente il tessuto e le cuciture. Quando si pedala sotto forte pressione (in salita, per esempio) la sudorazione è molto più abbondante, in tal caso basta migliorare la ventilazione, tessuti carbon dry ed opr 50, giocando con la chiusura lampo anteriore, questo contribuisce a mantenere la temperatura corporea stabile, e poi godere al meglio delle caratteristiche tecniche del tessuto.

Mantenimento
Al rientro bisogna appendere i capi in un ambiente ben arieggiato, sarebbe meglio in ogni caso lavarli immediatamente. I capi si devono riporre assolutamente asciutti. Se non si possono lavare subito, non si devono comunque lasciare umidi dentro sacchetti, borse e valige, soprattutto se si ha la tendenza a sudare molto, è il caso di procedere immediatamente al lavaggio, o almeno ad un abbondante risciacquo per proteggere le fibre dagli attacchi batterici.

Lavaggio
Il lavaggio inevitabilmente mette a dura prova il tessuto e le cuciture. Prima del lavaggio bisogna sempre girare i capi al rovescio (con le cuciture quindi all’esterno). Il lavaggio in lavatrice è sconsigliato, ma se non se ne puo' fare a meno bisogna usare sempre un ciclo delicato mettendo il capo dentro ad un sacchetto apposito per il lavaggio e in acqua tiepida (max 30°). Non vanno usati ne’ candeggianti ne’ ammorbidenti, il detergente deve essere liquido. Il lavaggio consigliato e' un breve ammollo in acqua fredda con saponi antibatterici ed un po' di detersivo liquido, sulle macchie ostinate basta spruzzare un po' di sgrassatore, non sfregare e non strizzare. Nemmeno avvitare il capo per eliminare l’acqua in eccesso, per questo è sufficiente comprimere il capo tra le mani. Asciugare il capo bene in particolare il fondello.